Site Loader

I comportamenti alienanti – ovvero di allontanamento o cancellazione dell’altro genitore dai figli – non sono compatibili con l’idoneità genitoriale. Questo è l’indirizzo della giurisprudenza che si è sviluppata negli ultimi quattro anni, da quando è intervenuta la sentenza 6919/2016 della Cassazione, che ha esaminato il tema della denuncia di sindrome di alienazione parentale nei giudizi che riguardano l’affidamento dei figli minori nelle famiglie divise.

Post Author: wp_1119411

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiama